Pizza pascalina contro i tumori

A partire dal 10 giugno a Napoli è iniziato il “”Napoli pizza village“” e nei prossimi giorni sarà presentata la “”Pizza Pascalina”” nata da uno studio dell’Istituto dei Tumori di Napoli Fondazione Pascale con lo scopo di consigliare a tutti un comportamento sano nell’alimentazione attraverso anche il consumo di pizza.
La ricetta è la seguente:

– Farina di frumento
– Friarelli campani a crudo
– Pomodorini San Marzano o di Corbara
– Olio extra vergine di oliva del Cilento
– Olive di Caiazzo
– Peperoncino
– Aglio

Secondo lo studio questi sarebbero gli ingredienti perfetti per comporre una pizza che riduce il rischio di malattie cardiovascolari ed alcuni tipi di tumore dell’apparato digestivo compreso quello al Colon.
Questa tipologia di pizza, informano gli organizzatori, può essere inserita nella Piramide Alimentare Pascaliana, che mette in pratica i principi della dieta mediterranea e segue le linee guida contro i tumori divulgate dalla World Cancer Research Fund.
Potrete gustarla al Napoli Pizza Village all’interno dello stand della pizzeria “”Don Peppe“”.

 

Sei un artigiano, inizia a guadagnare online

Per tutte quelle persone dotate di creatività che ogni giorno confezionano oggetti direttamente a casa vi è la possibilità di effettuare un lavoro di compravendita direttamente stando a casa propria.
Il servizio viene offerto da Etsy.com, società leader in questo settore, quando si parla di compravendita online di articoli unici allora questo sito è sicuramente il numero uno al mondo.

Il sito raggruppa imprenditori creativi che provengono da ogni parte del mondo e tutti questi utilizzano Eatsy per riuscire a vendere tutto ciò che creano o che eventualmente curano e come sappiamo bene il mondo è pieno di persone che sono alla costante ricerca di prodotti unici che non è possibile trovare da nessun’altra parte.

La società Eatsy è stata fondata il 18 giugno del 2005 da Robert Kalin, Chris Maguire e Haim Schoppik.
A tutt’oggi vanta oltre 2 milioni di iscritti attivi e sul portale sono presenti oltre 35 milioni di prodotti in vendita.
Nel 2015 è riuscita a raggiungere un volume di vendite lorde pari a 2,40 miliardi di dollari in tutte le parti del mondo.

Calcolando che il sito ogni giorno ha un traffico di oltre 2 milioni di utenti lo possiamo tranquillamente paragonare a portali come Amazon o Ebay ma nel ramo dell’artigianato.
Il sito guadagna semplicemente venti centesimi per ogni annuncio pubblicato ed una percentuale del 3,5% per ogni compravendita andata a buon fine.

Utilizzando il portale avrai la possibilità di vendere i tuoi articoli fatti esclusivamente a mano che possano essere fatti in materiali difficili da trovare o oggetti vintage, questa è una vera e propria comunità che è molto famosa in tutto il mondo.

fonte: Millionaireweb.it